Oggi si dedica una maggior attenzione a quelle che vengono normalmente definite “allergie alimentari”. Sempre più frequenti sono le intolleranze alimentari come la celiachia (l’intolleranza al glutine) e l’intolleranza al lattosio. .

La celiachia

é un’intolleranza alimentare determinata dalla mancanza di enzimi preposti alla digestione della prolamina, una delle frazioni proteiche che costituiscono il glutine, un complesso proteico contenuto nel frumento ed in parecchi altri cereali: orzo, segale, triticale, farro, spelta, kamut, avena e tutti i loro derivati. Il consumo di questi cereali provoca una reazione avversa nel celiaco, generando gravi danni alla mucosa intestinale quali l’atrofia dei vili intestinali. Il glutine non è presente in riso, mais, miglio sesamo, patate, castagno, grano saraceno, avena, manioca sorgo, soia e quinoa, che quindi possono essere consumati dalle persone affette da celiachia. Una dieta senza glutine, condotta con rigore, risulta essere l’unica terapia che garantisce al celiaco un perfetto stato di salute.

 

 

 
 

Intolleranza al lattosio

La lattasi è un enzima necessario per la digestione del lattosio, lo zucchero contenuto nel latte. Nelle persone che non hanno o hanno scarse quantità di lattasi, ingerendo latte vanno soggette a gravi disturbi intestinali. Tutto questo è dovuto al fatto che il lattosio, non digerito, viene fermentato dai batteri intestinali con la produzione di acido lattico, irritante per il grosso intestino.
La vigente legislazione obbliga i produttori ad indicare chiaramente in etichetta con il loro nome specifico gli allergeni, ovvero le sostanze in grado di provocare su individui sensibili allergie e intolleranze, che a qualsiasi ragione possono entrare direttamente (nella ricetta) o indirettamente (per contaminazioni involontarie di allergeni presenti nello stabilimento) nella composizione del prodotto.

 

 

Ortalli

 
Tutti i prodotti Ortalli sono realizzati con materie prime che non contengono in natura né Lattosio nè fonti di Glutine. Negli stabilimenti Ortalli non vengono realizzati prodotti ne stoccate materie prime che potrebbero, incidentalmente, causare contaminazione. I prodotti Ortalli sono quindi adatti al consumo da parte di soggetti affetti da celiachia e da intolleranza al Lattosio.